La cura delle piante di limoni

Publicado en por Giardiniere

La cura delle piante di limoni

Le piante di limoni sono un’ottima soluzione in vaso per un giardino con splendidi fiori bianchi in primavera ed inizio estate e gustosi frutti ottimi per diverse sperimentazioni cucina.

Le piante di limoni si mettono in vasi di trenta centimetri di diametro insieme al terriccio pieno di sostanze nutritive vegetali o animali e minerali.

Dopo aver preparato il terreno, si interra un seme e si innaffia regolarmente, attendendo che la pianta germogli, in circa 4-6 settimane; raggiunti i 15-20 centimetri, si potrà rinvasare.

Le piante di limoni necessitano di luce ed aria umida, in modo da evitare che le foglie si secchino, vanno messe al’esterno dell’abitazione dove possano fruire della luce per un lasso di tempo superiore, esponendo la pianta per 6-8 ore al giorno; la pianta va protetta sia dal vento che dalle correnti d’aria, pertanto è bene porla vicino alle pareti esterne della casa, seguendo la parte esposta al sole.

In prossimità dell’inverno la pianta va protetta dalle gelate, perciò si può mettere sotto una tettoia oppure in una serra, esponendola a sud al fine di farle prendere più luce possibile.

Non si devono scegliere luoghi interni riscaldati e secchi, dato che alla pianta serve l’umidità; la temperatura comunque a prescidere dal luogo finale deve essere sempre minimo pari a 12° C.

Un altro modo di portare nutrimento alle piante di limoni è la concimazione, in particolare per gli agrumi servono azoto, fosforo, potassio.

A questi elementi essenziali si devono associare i composti di origine vegetale ed animale a quelli di origine minerale, tipo il ferro, lo zinco, il rame, il manganese e il molibdeno.

Si può valutare anche il compost di casa in una percentuale massimo del 10% del totale per concimare le piante.

Ogni tanto si deve rinvasare la pianta al fine di cambiare la terra e apportare sostanze nutritive essenziali.

Il periodo adatto al rinvaso è la fine della primavera e l’inizio dell’estate quindi a giugno.

In presenza di una pianta giovani, tale attività va effettuata ogni due-tre anni, con una pianta adulta anche ogni quattro anni.

Allorchè la pianta necessiti di un vaso di 70-80 centimetri di diametro, avverrà il rinvaso definitivo.

Etiquetado en piante

Para estar informado de los últimos artículos, suscríbase:
Comentar este post