Piante che hanno bisogno di poca luce

Publicado en por Giardiniere

Piante che hanno bisogno di poca luce

Avete poca luce nel vostro appartamento ma vorreste lo stesso coltivare splendide piante che sopravviveranno in tali condizioni?

Le piante che hanno bisogno di poca luce sono lo spatifillo, la schefflera, la kentia, la chamaedorea, il filodendro.

Lo spatifillo vive in una situazione di umidità medio-alta, dev’essere concimato ogni quindici giorni, dev’essere innaffiato quando si secca il substrato.

La schefflera deve essere innaffiata e concimata solo una volta al mese quando la terra è secca, non sopporta gli sbalzi di temperatura.

La kentia dev’essere asciugata tra un’innaffiatura e l’altra, deve venire concimata ogni quindici giorni, necessita di vaporizzazioni frequenti, soccombe di fronte ad acari e cocciniglie, per via degli ambienti troppo secchi.

La chamaedorea fiorisce nei suoi primi anni di vita, d’estate vuole temperature intorno ai 20° C, in inverno più basse, le zolle vanno innaffiate regolarmente, in estate si deve portare all’aperto.

Il filodendro vuole un substrato umido, dev’essere concimato ogni due settimane, deve venire vaporizzato spesso, se sta avvizzendo va potato.

Tra le piante che hanno bisogno di poca luce più diffuse in appartamento si trovano anche la Zaima, l’Aspidistra, il Ficus.

La Zaima è molto resistente perchè sopporta ogni tipo di coltivazione, è costituita da fusti carnosi e cespi grandi, con foglie simili a scaglie, ha una crescita molto veloce, produce fiori di colore giallo-marrone, può vivere con qualsiasi intensità di luce, non ha bisogno di particolari cure, dev’essere innaffiata regolarmente senza ristagni idrici, deve vivere in un terreno ben arido, dev’essere concimata con basso contenuto di azoto almeno una volta al mese.

L’Aspidistra cresce nelle foreste ombrose e fresche, non sopporta i raggi del sole diretti, vive con scarsa umidità o in assenza di luce naturale, è una pianta molto longeva, ha un rizoma con foglie verdi a volte screziate di forma ovale, produce fiori color rosso cupo che crescono alla base della pianta, non dev’essere posta vicino a prese d’aria, va innaffiata abbondantemente in estate scarsamente in inverno, si devono vaporizzare le foglie in estate, si deve concimare in estate con abbondante apporto di azoto.

Il Fucus ha un unico fusto alto e dritto color grigio chiaro da cui si dipartono rami sottili con foglie doppie e di color verde lucido, ha una forma ad albero, cresce velocemente anche con scarsa luce, va innaffiato due-tre volte alla settimana con molta acqua, in iverno solo due volte al mese, non dev’essere concimato frequentemente.

Etiquetado en piante

Para estar informado de los últimos artículos, suscríbase:
Comentar este post