Piante e gentilezza

Publicado en por Giardiniere

Piante e gentilezza

Sulla rivista Plant Physiology viene riportata una ricerca condotta dalla University of Western Australia, che indica come le piante reagiscano al semplice tocco umano, quasi a dire alla “gentilezza”; pare che addirittura esso abbia influenza sulla fioritura e favorisca un maggior sviluppo della resistenza agli organismi nocivi.

Olivier Van Aken, responsabile della ricerca, ha affermato: “Abbiamo osservato che anche il semplice atto di far cadere gocce d'acqua su una foglia causa una risposta complessa dentro le piante. Lo stesso avviene per un soffio di vento, per un insetto che si muove su una foglia, o anche quando una nuvola getta ombra sulla pianta.”

La reazione all’essere toccate delle piante può predisporle a difendersi dai pericoli ed a cercare di sfruttare i cambiamenti meteorologici favorevoli; in particolare sono state identificate due proteine che disattivano la risposta al tocco delle piante di cui però non si è
ancora del tutto accertato il funzionamento.

Le piante sono dunque sensibili alla gentilezza umana, secondo la scienza. Anche le vibrazioni di un bruco che mastica una foglia vengono trasmesse alle parti più estreme della pianta, provocando una reazione, come spiega Van Aken, ricercatore del Centro di eccellenza nella biologia di energia delle piante, di base nell'ateneo della Western Australia.

E’ in generale importante mostrare cure ed attenzioni vero le piante, avendo gentilezza nei loro confronti, pulendo almeno una volta al mese le foglie dalla polvere con una spugna morbida bagnata da passare sopra alle superfici senza rovinarle, oppure facendo una
leggera doccia con acqua tiepida e proteggendo il vaso con una busta di plastica in modo
che l’acqua non finisca a terra.

Talvolta le piante che stanno in cucina vedono formarsi sulle foglie una superficie untuosa e vanno pulite con acqua e sapone neutro; invece le piante a foglie pelose possono essere pulite con un pennello asciutto dalle setole molto morbide.

Etiquetado en consiglio giardino

Para estar informado de los últimos artículos, suscríbase:
Comentar este post